Русский - Русско-Итальянское  общество «Sibita» (Сибирь-Италия) Italiano - Sito dell'associazione culturale russo-italiana Sibita (Siberia-Italia) Sito dell'associazione culturale russo-italiana Sibita (Siberia-Italia) Locandina del concorso fotografico "Viaggio in Italia"

Sito dell'associazione sulla Siberia. Belle fotogallerie.

Krasnoyarsk - Centro amministrativo del Territorio di Krasnoyarsk

Associazione Culturale Sibita (Siberia-Italia) - 660017 Krasnoyarsk -  Russia - Via Marksa n.114 tel./fax (391) 253-27-06   sibita@list.ru

HOME PAGE

CHI SIAMO
EVENTI
ATTIVITA'
PROGRAMMA
NEWS
FOTOGALLERIA
SCRIVONO DI NOI
LINKS

 

Giornata dell'italiano
Immacolata Concezione

Corso d'italiano

Il Maestro invita
Biagio Esposito in Siberia
Te' piace 'o Presepe?
Ferragosto
Canto bene
Umbria
Sibita 15 anni

11 febbraio 2017 -  Giornata dell'italiano a Krasnoyarsk
* Storie di viaggi in Russia

 

"Biagio Esposito in Siberia"(locandina)


Il dicembre 2015 il Prof. Esposito e' arrivato , all'aeroporto internazionale di Krasnoyarsk. Ad accoglierlo gli amici siberiani ed un napoletano Ferdinando Bustelli.

Cosi da Napoli ci si ritrova in Siberia in tutto un altro mondo ma con moltissime cose simili ed in comune con l'Europa.


La visita e' frutto di un accordo firmato tra l'Universita federale siberiana e l'Accademia etnostorica di Somma Vesuviana (Na).   Nel 2011 il primo scambio che ha visto la visita in Italia di un gruppo di studenti e professori siberiani che in 10 giorni hanno potuto apprezzare le bellezza del territorio, l'enorme patrimonio archeologico, storico e culturale ma anche partecipare a 2 conferenza di cui una presso l'Universita' di architettura di Napoli "Federico II".

 

L'Universita' siberiana ha ospitato il Professore che ha tenuto 2 lezioni per gli studenti dell'universita e per tutti i desiderosi su "Natura e Tradizioni"

 

Intenso programma  culturale alla scoperta della Siberia. Dopo l'indimenticabile visita in Italia del 2011, gli amici siberiani grazie soprattutto al Preside ed ai docenti dell'universita, hanno mostrato le bellezze di questo mondo lontanissimo dall'Italia.  Moltissime bellezze naturali come il parco naturale "Stolby", la centrale idroelettrica, il museo etnografico. Poi il vaiggio in treno fino ad Abakan per poi andare a Shushenskoe al famoso museo di Lenin dove in 2 giorni ha avuto la possibilita' di tuffarsi nella bella Siberia del passato, con balli tipici, canti e tradizioni antiche. Prima del rientro ha anche visitato la famoso centrale idroelettrica di Sayano-Shushenskoe e tanto tanto altro ancora.

 

Sicuramente e' rimasta impressaL'ospitalita' dei siberiani che non e' molto conosciuta in Europa ma il professore in moltissime occasioni ha avuto occasione di verificare ed apprezzare.

 

La fine del viaggio come ogni cose e' arrivata ma sono rimasti i ricordi ed anche i progetti e gli accordi per il futuro per far conoscere ad altri italiani questo mondo sconosciuto.